MITZU

MITZU

MITZU

  • ARTIST INFO

     

    MITZU

    Sono Stefano Azzarelli, alias MITZU, ho 36 anni e ho approcciato il mio percorso artistico da autodidatta circa 8 anni fa.

    Inizialmente intendevo l’arte come pura valvola di sfogo, in quanto mi aiutava a dimenticare ansie e preoccupazioni di quel periodo particolare della mia vita, ma in breve tempo è diventanta una passione, uno stile di vita.

    Ho iniziato a lavorare con pittura acrilica e ad olio su tela ma dopo poco sono passato ai pastelli ad olio in quando il tempo di preparazione del colore con le tempere risultava troppo dispendioso e necessitavo di qualcosa di più immediato e diretto.

    È così che dal 2011 al 2016 ho lavorato principalmente utilizzando pastello ad olio su carta. Nei miei lavori rappresentavo paesaggi astratti o portrait, con un certo stile cubista (stile che mi ha sempre affascinato sin da quando ero bambino). È pazzesco il modo in cui si possono abbinare e sfumare i colori su superici lisce utilizzando il pastello ad olio, mi ha colpito dal principio. Quei 5 anni mi sono serviti per capire che, sia per incrementare le misure dei miei quadri, sia per alternare le tempere al collage, una delle mie tecniche artistiche preferite, avrei dovuto iniziare a mischiare il pastello ad olio con altre tempere e con collage.

    Pensavo inoltre che in questo modo sarei riuscito a trasmettere i miei messaggi in maniera più chiara e diretta agli spettatori. Dal 2016 ho dunque iniziato questo percorso di tecnica mista su carta o tela in cui utilizzo, oltre ai colori, materiali di riciclo/riuso dal packaging ai tessuti, creando delle tele dove solitamente colori e figure si mescolano in maniera armonica e in cui realtà e surrealismo si alternano all’interno di una stessa opera.

    Per le mie creazioni utilizzo pastelli ad olio, acquerelli, bombolette, indelebili, caffè, assieme ad altri materiali solitamente riciclati o riusati quali giornali, carta riciclata, buste del panettiere, imballi di vario tipo, ecc. Adoro riciclare e riutilizzare diversi materiali per comporle e lasciare sempre qualche piccola ma visibile imperfezione.

    Credo che il messaggio dell'artista infine sia esso stesso il significato dell’arte. Il modo in cui preparo i miei quadri, di cui la composizione iniziale risulta parte fondamentale, non è altro che il modo scelto per trasmettere un determinato messaggio. Quando creo un dipinto solitamente parto da un concetto, da un particolare messaggio in ambito sociale, da un idea, da uno situazione di vita quotidiana o comportamento umano che voglio sottolineare o su cui mi piace ironizzare.

  • ADDITIONAL INFO

     

  • M.A.D.S. Milano Facebook Page
  • M.A.D.S. Milano Instagram Page

M.A.D.S. di Alessandra Magni P.IVA IT10587040964

© 2020 by Simone Segalini